Marco Bachi

Marco Bachi nasce a Prato nel 1978. Sin da piccolo la sua innata curiosità e spirito di osservazione sono alimentate dall’ambiente familiare in cui cresce, particolarmente creativo e stimolante. Negli anni sviluppa una forte passione per la fotografia ma anche per gli oggetti e gli strumenti d’antiquariato.

Affascinato dall’apparente stranezza delle forme e l’inusuale impiego dei materiali, ne studia le caratteristiche, le tecniche progettuali e costruttive, esplorando l’arte che si nasconde dietro a ciascun oggetto d’epoca. Grazie alle sue capacità manuali, alla meticolosa precisione e alla sua passione per la cura dei dettagli, scopre e perfeziona l’arte e la tecnologia del restauro conservativo, raggiungendo sorprendenti risultati di qualità in opere di restauro.

All’età di 24 anni, incontra il complesso mondo del caffè e da allora affina le tecniche di preparazione casalinghe oltre ad approfondire la ricerca sull’estrazione della bevanda.

Scopre un mondo curioso e geniale che lo affascina e lo cattura.
La caffettiera è l’oggetto che concilia molte delle sue passioni: arte e armonia delle forme, design, meccanica e restauro, caffè e antichi oggetti di uso comune. Inizia così lo studio approfondito dei sistemi di funzionamento, dagli antichi e complessi apparati dei primi Novecento alle più semplici ed economiche caffettiere del dopoguerra. Effettua numerose ricerche sui materiali utilizzati nelle varie epoche e sui marchi.

Negli anni ha l’opportunità di osservare da vicino centinaia di caffettiere. Raccoglie brevetti, pubblicazioni, cataloghi e migliaia di pubblicità originali dell’epoca.

Per completezza storica documentale e degli apparati presenti, la collezione è da considerarsi tra le più importanti e qualificate.


Marco Bachi was born in Prato (Italy) in 1978 in a family which provided him a particularly creative environment that helped him since childhood to develop an observant and creative personality.

Growing up, he developed a keen interest in photography and in antique trade objects and instruments.

This fascination for antique trade models lead him to study their design and production techniques, exploring in more depth the artistry inspiring each object. Embracing this passion, Marco dedicates himself to the art and technology of conservative restoration with great success owing to the precision of his manual ability.

At 24 years of age he discovered the complex culture of coffee, since when he has explored the techniques for preparing this beverage.

He has discovered a curious and convivial world, and has been charmed by it.

The “Caffettiera” becomes for him the art that brings together design, restoration, antiques and mechanics along with everyday objects and coffee. He starts specialized studies of early 20th century complex machinery and rudimentary and affordable post-war coffee makers. He carries out in depth research on the materials deployed in heritage brands, observing over the years hundreds of coffee machines of every type and era. His archives comprise a vintage collection of patents, publications and catalogs and his collection has to be considered amongst the finest and most highly qualified.