Kicca – Brevetti Sanvitale

Descrizione

La caffettiera Kicca, prodotta dalla Guinzio Rossi, fu brevettata il 31 Agosto 1966 (Brevetto N° 775.776) dal trentino Salvatore Sanvitale, che nell’arco della sua carriera brevettò invenzioni di ogni genere: catene da neve, pompe a coclea, biciclette futuristiche, antifurto per automobili e persino generatori di corrente alimentati dal moto delle onde marine.
Il principio di funzionamento è a pressione di vapore.
Sostanzialmente la caffettiera kicca è formata da 3 parti (oltre alla tazza):
1 ) Il corpo della macchina
2) Il bicchiere interno
3) Il coperchio filtrante
Le principali due differenze che rendono questa caffettiera in qualche modo “unica” sono la mancanza del filtro porta caffè e l’assenza di guarnizioni e valvole.
La guarnizione in una caffettiera è da sempre vista come il punto debole.
La mancanza di quest’ultima è quindi stata ben evidenziata nelle pubblicità dell’epoca.
Il funzionamento è semplice:
– Si riempie d’acqua l’apposito bicchiere interno.
– Si introduce nel corpo macchina capovolto e si spinge fino a toccare il fondo.
– Si raddrizza rapidamente la caffettiera tenendo fermo il bicchiere e si dispone la polvere del caffè nello spazio sopra al bicchiere, facendo attenzione a non eccedere.
– Si procede alla chiusura della caffettiera con il coperchio filtrante tramite un pratico attacco a baionetta.§
A questo punto la caffettiera è pronta per essere posizionata su una fonte di calore, preferibilmente una piastra elettrica.
Il caffè verrà erogato direttamente nella tazza preriscaldata.
Nelle istruzioni veniva esplicitamente richiesto di usare caffè macinato in grana media o grossa, di non comprimere la polvere e di non eccedere nel riscaldamento.
“Conta fino a 100 e il caffè è pronto” recitava lo slogan.
Nella pubblicità originale dell’epoca si poteva leggere:
“Kicca è una nuovissima caffettiera espresso, ideale per il caffè veloce del mattino come per brevi pause della giornata.
Kicca evita ogni spreco e vi dà in un attimo la vostra tazza di ottimo caffè:
– Non 
le occorre che una minima quantità di calore
– Non brucia l’aroma del caffè
– Non ha né valvole né guarnizioni
– È facile da usare e da pulire
– È assolutamente sicura
– Vi dà il caffè come lo preferite, più o meno ristretto
Kicca sa darvi la dose giusta di caldo e fragrante caffè, in meno di 2 minuti, ogni volta che lo desiderate.
Kicca ha una linea moderna, piacevole ed ha il coperchio in due soluzioni di colore: rosso brillante e giallo senape.
Richiedetela direttamente al produttore”.

 

Informazioni aggiuntive

Paese:

Periodo Storico:

Sistema di Funzionamento:

Alimentazione:

Materiale:

,